Il Rame e il Ferro

Il Rame e il Ferro

Parlare di artigianato artistico dei metalli in Abruzzo è l’occasione per mettere in luce il lavoro dei ramai e dei fabbri.

La lavorazione del rame e del ferro rappresenta la voce portante di questo tipo di artigianato tipico regionale. Basta fare un giro turistico per i centri storici abruzzesi e il risultato del lavoro secolare dei fabbri ferrai e maestri ramai è sotto gli occhi di tutti. Cancellate, ringhiere e lampioni di ferro battuto adornano e caratterizzano in modo suggestivo

le strade e gli stretti vicoli dei paesi di montagna. Se poi si entra in una delle tante botteghe artigiane di Guardiagrele, la “città di pietra” di dannunziana memoria, alle falde orientali del massiccio della Majella, si resterà incantati nel vedere battere il ferro all’antica maniera, arroventato sui carboni ardenti e subito piegato nelle forme più fantasiose sull’incudine battendo col martello.

Il capoluogo guardiese rappresenta un passaggio obbligato per conoscere alcune grandi tradizioni di artigianato artistico, vanto dalla terra d’Abruzzo, a cominciare dalla raffinata arte orafa che ha avuto come illustre capostipite il grande Nicola da Guardiagrele, l’eclettico orafo e scultore vissuto tra Trecento e Quattrocento.

L’annuale mostra-mercato dell’artigianato artistico della Majella che si svolge in agosto a Guardiagrele, rappresenta un’occasione da non perdere per ammirare i capolavori frutto delle abili mani degli artigiani abruzzesi. L’esposizione offre un panorama sulle produzioni di artigianato artistico anche di altri centri dell’Abruzzo.

No Comments

Post A Comment