La scienza del Miracolo: Lanciano

La scienza del Miracolo: Lanciano

La città di Lanciano, da oltre dodici secoli, conserva il primo Miracolo Eucaristico riconosciuto dalla Chiesa Cattolica

Lo straordinario prodigio avvenne nel VII secolo dc. nella chiesa di San Legonziano per il dubbio di un monaco 
basiliano sulla presenza reale di Gesù Cristo nel Sacramento.

Durante la celebrazione della messa, il monaco si trovò dinanzi alla trasformazione dell’ostia in carne viva e del vino in sangue vivo, che si raggrumò in cinque globuli diversi per forma e grandezza.

Alle varie ricognizioni ecclesiastiche sulla veridicità del miracolo hanno fatto seguito le analisi scientifiche compiute da luminari del campo. I risultati corredati anche da fotografie al microscopio, dimostrano che la carne è vera carne e che il sangue è vero sangue, appartengono alla specie umana ed entrambi hanno Io stesso gruppo sanguigno. L’Ostia-Carne di colore bruno ha le dimensioni dell’ostia grande attualmente in uso nella Chiesa latina ed è custodita in un prezioso ostensorio d’argento di scuola napoletana. 

Il Sangue coagulato è di colore giallo ocra ed è contenuto in un’antica ampolla di cristallo di Rocca. Il Miracolo Eucaristico è oggi conservato presso la chiesa di San Francesco edificata nel XIII secolo e che ha subito trasforn?azioni barocche nel ‘700. Il complesso del Santuario è attrezzato a ricevere pellegrini portatori di handicap. Come raggiungere il Santuario: A14 uscita Lanciano, seguire le indicazioni che portano alla città e di qui la segnaletica per giungere al Santuario.

 

No Comments

Post A Comment